TUTTO SUL c.i.Ps.Ps.i.a.

Corso “Psicologia Scolastica”

 

PREMESSA

La realtà scolastica sempre più è osservatorio delle svariate forme di disagio dei giovani e degli adulti di riferimento, e luogo ove sempre più si sente la necessità di interventi di prevenzione e-o di gestione ed intervento sul disagio stesso.

Al fine di formare Psicologi in grado di leggere i segni del disagio, di progettare ed attivare interventi rivolti a tutti gli interlocutori (insegnanti, genitori, alunni) nella scuola, si propone, per l’anno 2020 un corso specificamente mirato a tale ruolo.

DESTINATARI

Psicologi o studenti in Psicologia. Alcuni moduli didattici sono aperti anche ad altre figure professionali.

DIRETTORE DEL CORSO

Dott.ssa Rosa Agosta

STRUTTURA DEL CORSO

Le lezioni sono articolate in moduli didattici diversificati. E’ possibile l’iscrizione circoscritta ai singoli moduli formativi di interesse dell’allievo, al termine dei quali sarà rilasciato un attestato di frequenza. La frequenza dell’intero ciclo di moduli, consente il rilascio dei un certificato attestante il Corso di Perfezionamento “Lo psicologo nella scuola”.

CONTENUTI

1. Il ruolo dello Psicologo nelle istituzioni scolastiche

2. Psicodinamica delle istituzioni (dal nido alla scuola superiore)
– “L’istituzione interna” allo psicologo, all’alunno, all’insegnante, ai genitori
– L’ansia dell’istituzione
– Il significato dinamico delle istituzioni in riferimento alla fascia d’età
– I vissuti dell’alunno, degli insegnanti, dei genitori

3. Aspetti psicopatologici: 
-i segni precoci del disagio, la fobia della scuola, i disturbi dell’apprendimento, il bullismo, condotte devianti e a rischio suicidale, modelli familiari patogeni e condotte genitoriali patogene, maltrattamento e abuso

4. I gruppi:
– Gli assunti di base (Bion)
– Gruppi di lavoro
– Psicodinamica dei gruppi infantili, di latenza e adolescenziali

5. Gli strumenti tecnici:
– Dall’osservazione al progetto: indicatori di crescita, segnali del disagio nelle diverse fasi evolutive, progetti di prevenzione al disagio e di intervento precoce
– La consulenza per i dirigenti scolastici e gli insegnanti
– La relazione con le famiglie e il colloquio con i genitori
– I punti d’ascolto per i ragazzi
– Il disegno

6. Supervisione di gruppo: 
-analisi di casi concreti

TERMINE ISCRIZIONI:

fino ad esaurimento posti. L’attivazione del corso è subordinata al raggiungimento di un sufficiente numero di iscrizioni.

ACCREDITAMENTO:

E’ possibile chiedere l’accreditamento E.C.M. per medici e psicologi, per parte del corso da concordare economicamente solo con chi ne farà richiesta.

SEDE

c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico n. 17 – 40139 Bologna Per informazioni e iscrizioni: tel 051.6240016 – fax 051.6240260 – segreteria@cipspsia.it

DOCENTI

Crocetti Guido, Psicoterapeuta, Presidente Onorario del c.i.Ps.Ps.i.a., Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e Docente di Psicologia Clinica presso l’Università “La Sapienza” Roma.
Agosta Rosa
, Psicoterapeuta, docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e Psicologo scolastico.
Ferracuti Chiara, Psicoterapeuta, Assistente alla didattica Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a.
Frati Fulvio, Psicoterapeuta, Criminologo clinico; già Presidente dell’Ordine Psicologi dell’Emilia Romagna; già componente della Commissione Deontologica e Coordinatore dell’Osservatorio deontologico del CNOP (semestre 1999-2006).
Naldi Alessandra, Psicoterapeuta, docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e Psicologo Scolastico.
Pallaoro Giovanni, Psicoterapeuta, Presidente del c.i.Ps.Ps.i.a., Direttore della Corso di Formazione in Psicologia Giuridica del c.i.Ps.Ps.i.a. e docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a.
Ricchi Viviana, Psicoterapeuta, docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e già coordinatrice pedagogica Comune di Bologna.
Roda Anna Maria, Pedagogista e Counsellor formatore c.i.Ps.Ps.i.a, e già coordinatrice pedagogica Comune di Bologna.
Salerno Cinzia, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a e Psicologo scolastico.
Vignatelli Francesco, Psicoterapeuta, Assistente alla didattica, Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e Psicologo Scolastico.
Vignoli Annalisa, Pedagogista e Counsellor formatore c.i.Ps.Ps.i.a.

CALENDARIO

Il corso si terrà nelle giornate il sabato e la domenica, per un totale di n. 135 ore secondo il seguente calendario: 11, 18 e 25 gennaio; 1, 8 e 16 febbraio; 7, 14, 22 e 28 marzo; 5, 18 e 19 aprile; 16 maggio; 7, 20 e 27 giugno; 5 luglio; 12 e 27 settembre; 7 novembre.

Per il dettaglio degli orari di lezione, richiedere il calendario in segreteria.

LA NOSTRA SEDE

Contatta la segreteria

Lascia il tuo numero, ti richiamiamo noi!

C.i.Ps.Ps.i.a. è un’associazione e Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza
COME RAGGIUNGERCI:

PAGINE UTILI:

SEMINARIO RES E FAD
“Tornare a scuola: tra paure, distanze e speranze.
Un allenamento di fiducia alla vita”
Scuola secondaria

Chi abita il mondo della scuola sta vivendo un periodo connotato da limiti e possibilità, da distanza (dalla “didattica a distanza” al “distanziamento”), e da reincontro e riprogettualità.
Necessità di ripensare al contenitore scuola (l’aula, i banchi, la cattedra, la lavagna, gli spazi esterni, il muoversi nel territorio, la riarticolazione dei tempi) … ed alle modalità di incarnare il ruolo da parte dei docenti (il corpo-voce, sguardo, assetto posturale, rispetto ai banchi-agli alunni, le esperienze da proporre ed i canali educativi e formativi…). I preadolescenti e gli adolescenti sono stati fortemente penalizzati dalla sospensione di tutte le attività di socializzazione ed esperienze esterne. Si sa che la spinta verso l’esterno è molto forte a questa età, anche se sappiamo oggi esserci molti fenomeni di ritiro sociale. Dall’altro lato molti di loro sono competenti digitali e quindi hanno avuto a disposizione le competenze per accedere al nuovo strumento di formazione online. Il pericolo è stato però l’iperconnessione… e per molti comunque c’è stata la fatica a concentrarsi nella didattica sullo schermo. Accanto a questi, altri studenti in difficoltà nel rapporto e nella dotazione dei media, possono aver vissuto nuove forme di esclusione o svantaggio.
La convivenza nelle case, a stretto contatto, genitori figli adolescenti può aver creato situazioni di tensioni a livello familiare…
E’ stato messo in evidenza che i ragazzi sono stati responsabili a livello sociale molto più di quello ipotizzato e immaginato dagli adulti, ma le preoccupazioni mondiali per l’emergenza sanitaria ed economica possono avere sollecitato consapevoli o meno ansie di derealizzazione…

Nel grande cambiamento generale, certezze e routine sono state ridefinite, si è cercato di tutelarle nell’adattamento, sia in famiglia, sia nella scuola online… ed ora vanno ritrovate e rimodulate per il riavvio di settembre. Dando attenzione a monitorare gli stati emotivi, sostenendo gli obiettivi di crescita specifici degli alunni preadolescenti e adolescenti.
La definizione di un modello pedagogico che si integri con le nuove sfide.

Obiettivi

  • Aiutare gli insegnanti a riconoscere i propri bisogni ed emozioni e quelli dei ragazzi al riavvio dell’anno scolastico.
  • Acquisire chiavi di lettura sull’impatto dell’emergenza covid sulla fascia evolutiva specifica, sui processi di crescita e acquisire indicatori di osservazione.
  • Sostenere una riflessione sulle dinamiche familiari al tempo di covid e sui riverberi sulla crescita e sul rapporto con la scuola-vissuti e reazioni diverse di fronte allo schermo nella didattica online.

Strategie condivise e condivisione nel team docenti per re-incontrare genitori ed alunni: iniziative prima della riapertura, iniziative al momento della riapertura, esperienze e organizzazione dei primi mesi dalla riapertura.

Contenuti

  • Le angosce attraversate da adulti e bambini: persecutoria, depressiva, del cambiamento e gli Adulti come contenitori emozionali
  • Il funzionamento psicoemotivo e mentale dei ragazzi (autoregolazione, emozioni, relazioni, difese, capacità di adattamento e resilienza) impatto del lockdown, regressioni e funzioni adattive.
  • Ri-aperture, Processi di separazione, autonomia e rassicurazione nel reingresso alla scuola primaria e nell’approccio alle misure di distanziamento e creazione di nuove vicinanze.
  • Progettualità del re-incontro.

Metodologia didattica

Presentazione contenuti tramite slides e confronto su esperienze e dubbi dei partecipanti.

Destinatari

Insegnanti di Scuola secondaria, di primo e secondo grado, psicologi scolastici e pedagogisti.

Calendario degli incontri
Il seminario si svolgerà venerdì 4 settembre h. 17.30/19.30 e sabato 5 settembre h. 9.00/13.00.

Iscrizione

Scadenza iscrizioni: 25 agosto.

Docenti

Dott.ssa Rosa Agosta e Dott.ssa Viviana Ricchi.

Modalità di svolgimento

è prevista la possibilità di frequenza in aula RES (qualora l’emergenza sanitaria sarà rientrata) presso la sede del c.i.Ps.Ps.i.a. Via Savena Antico, 17 – Bologna. Contestualmente si svolgerà online FAD sulla piattaforma Microsoft Teams.

Iscrizione

Per perfezionare l’iscrizione è necessario compilare e inviare alla segreteria (segreteria@cipspsia.it) l’allegata scheda di iscrizione. Al ricevimento della modulistica utile per l’iscrizione, nel caso di scelta frequenza online, sarà inviata una mail di convocazione con il link per il collegamento.

LASCIA QUI LA TUA MAIL PER CHIEDERE INFO