Menu

TUTTO SUL C.I.PS.PS.I.A.

CORSI DI PEDAGOGIA

Corsi di Pedagogia, Scuola e Formazione Docenti, Counselling a Bologna

La nostra proposta formativa complessiva intende formare pedagogisti, counsellor e insegnanti/educatori, che operano, sia nel pubblico sia nel privato, nell’ambito di servizi educativi, scolastici, riabilitativi, sociali e sanitari, per offrire conoscenze teoriche e competenze pratiche relative all’approccio psicoanalitico alla educazione ed alla organizzazione dei servizi sociali ed educativi per l’et√† evolutiva e competenze relazionali, affinch√© il professionista possa:

  1. essere nel rapporto con l’utenza (infanzia, adolescenza, handicap, adulti in difficolt√†), con i genitori e con gli operatori una presenza maturativa capace di leggere e sostenere il percorso di crescita dei diversi interlocutori (utenti, genitori e educatori) e capace di mediare tra le esigenze della persona e gli aspetti organizzativi e istituzionali dei servizi;
  2. intervenire nei contesti di vita del bambino e dell’adolescente (scuola, famiglia, comunit√†…) con il compito di rilevare e potenziare le competenze e le risorse del bambino/adolescente in alleanza educativa con i genitori;
  3. rilevare eventuali segnali di disagio, propri delle diverse fasi evolutive e conoscere le forme di disagio oggi pi√Ļ diffuse e “critiche”;
  4. arricchire le competenze metodologiche-tecniche e formulare progetti educativi e sociali o finalizzati alla prevenzione del disagio.
1. Psicodinamica delle istituzioni:

Il significato dinamico delle istituzioni in riferimento alla fascia d’et√† ed in riferimento ai compiti istituzionali (scuola, comunit√†, ecc.)
I vissuti dell’alunno/utente, degli operatori/insegnanti, dei genitori
L’alleanza educativa tra operatore e genitore
Il patto di corresponsabilità educativa tra scuola e famiglia
Passaggio nido/scuola dell’infanzia/scuola primaria/scuola secondaria
Caratteristiche del bambino/preadolescente/adolescente in riferimento alla fascia d’et√†
Relazione con l’alunno e regole di gestione della classe/Relazione con l’utente e regole di gestione istituzionale
I gruppi di bambini in età di latenza, di preadolescenti/adolescenti: la relazione in classe/in comunità

2. Aspetti psicopatologici:

I segni precoci del disagio infantile
La fobia della scuola
I disturbi dell’apprendimento
Disturbi delle funzioni vitali dall’infanzia all’adolescenza: cibo, sonno, controllo sfinterico
Instabilit√† psicomotoria, disturbo da deficit d’attenzione, disturbi del comportamento
Il bullismo
Le somatizzazioni
Le condotte devianti e a rischio suicidale
Modelli familiari patogeni e condotte genitoriali patogene, maltrattamento e abuso nell’infanzia ed in preadolescenza/adolescenza
I temi “difficili”: la sessualit√† e la morte. Come affrontarli nella relazione adulto-bambino

3. I gruppi:

Gli assunti di base (Bion)
Gruppi di genitori e gruppi di operatori: bisogni, difese, risorse
Gruppi di lavoro:

  • Gestione e conduzione di un gruppo di lavoro
  • La comunicazione: ascolto, giudizio e pregiudizio
  • La gestione dei conflitti

Psicodinamica dei gruppi infantili, di latenza ed e adolescenziali

4. Gli strumenti tecnici:

L’osservazione partecipante: indicatori di crescita e segnali del disagio nelle diverse fasi evolutive
Dall’osservazione al progetto

  • BES e progettazione Metodologie di strutturazione del contesto e di gestione del gruppo classe/comunit√† nelle diverse fasce d’et√†.

La relazione operatore-genitori, la conduzione del colloquio di inserimento e colloquio “su problemi“, la conduzione delle assemblee; la gestione dei momenti “informali” (separazione e ricongiungimento).
Progetti di prevenzione e per il benessere nell’istituzione scolastica/socio-educativa rivolti sia agli alunni/utenti¬† sia ai genitori/familiari: progetti di accoglienza, di orientamento, sulle relazioni , di prevenzione del disagio, ecc.
Il disegno: evoluzione del segno grafico e significato del disegno in età evolutiva, uso nei contesti educativi e scolastici.

5. Specifici professionalizzanti:
  • Il ruolo del pedagogista;
  • Il ruolo del counsellor;
  • Il ruolo dell’insegnante;
  • Il ruolo dell’operatore socioeducativo.
  • Supervisioni di situazioni concrete del lavoro dell’operatore nell’istituzione e della consulenza ai genitori (simulate e analisi di verbali di colloqui).

 

  • Pedagogisti, counsellor, insegnanti, educatori.

I corsi sono sia ad adesione individuale (presso la sede del c.i.Ps.Ps.i.a.) sia rivolti a gruppi-team di operatori-docenti delle istituzioni educative-scolastiche, in questo ultimo caso possono svolgersi sia presso il cipspsia sia presso la sede della istituzione scolastica.

Corsi/seminari che si svolgono presso la sede del c.i.Ps.Ps.i.a.: prevalentemente nelle giornate di sabato, domenica e alcuni venerdì pomeriggio.
I singoli calendari sono visionabili nelle pagine web relative ad ogni singolo corso/seminario.

Corsi organizzati presso le sedi scolastiche/istituzioni: si può concordare il calendario con il responsabile della istituzione.

Crocetti Guido, Psicoterapeuta, Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. Docente di Psicologia Clinica presso l’Universit√† “La Sapienza” Roma.

Agosta Rosa, Psicoterapeuta e docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e Psicologo scolastico.

Corsini Gigliola, Counsellor professionista, membro del Coordinamento Regionale CNCP Emilia Romagna/Abruzzo.

Mantovani Enrico, Pedagogista e Counsellor formatore/supervisore.

Naldi Alessandra, Psicoterapeuta e docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e Psicologo scolastico.

Roda Annamaria, Pedagogista a Counsellor formatore/supervisore.

Ricchi Viviana, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a. e Pedagogista.

Salerno Cinzia, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a e Psicologo scolastico.

Vignoli Annalisa, Pedagogista e Counsellor formatore/supervisore.

Voci Annamaria, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a.

CORSI PROGRAMMATI PRESSO E SEDI SCOLASTICHE 

Premessa

La realt√† scolastica sempre pi√Ļ √® osservatorio delle svariate forme di disagio dei giovani e degli adulti di riferimento, e luogo ove sempre pi√Ļ si sente la¬†necessit√† di interventi di prevenzione e/o di gestione ed intervento sul disagio stesso.
Il corso si propone di formare psicologi, pedagogisti e insegnanti/educatori in grado di leggere i segni del disagio propri delle diverse fasi evolutive, di progettare ed attivare interventi che coinvolgano tutti gli interlocutori (insegnanti, genitori, alunni) nella scuola e di rapportarsi alle famiglie con una conoscenza delle dinamiche familiari e con competenze relazionali efficaci.

Destinatari

Corso di formazione aperto a pedagogisti, counsellor, insegnanti, educatori.

Programma

  1. Psicodinamica delle istituzioni (dal nido alla scuola superiore)
    • “L’istituzione interna” allo psicologo/al pedagogista, all’alunno, all’insegnante, ai genitori
    • L’ansia dell’istituzione
    • Il significato dinamico delle istituzioni in riferimento alla fascia d’et√†
    • I vissuti dell’alunno, degli insegnanti, dei genitori
  2. Aspetti psicopatologici
    • I segni precoci del disagio infantile
    • La fobia della scuola
    • I disturbi dell’apprendimento
    • Il bullismo
    • Le somatizzazioni
    • Le condotte devianti e a rischio suicidale
    • Modelli familiari patogeni e condotte genitoriali patogene
    • Maltrattamento e abuso
  3. I gruppi
    • Gli assunti di base (Bion)
    • Gruppi di lavoro
    • Psicodinamica dei gruppi infantili, di latenza e adolescenziali
  4. Gli strumenti tecnici
    • L’osservazione partecipante: indicatori di crescita e segnali del disagio nelle diverse fasi evolutive
    • Dall’osservazione al progetto
    • La relazione operatore-genitori, il colloquio
    • Progetti di prevenzione e per il benessere nell’istituzione scolastica rivolti sia agli alunni sia ai genitori e metodologie di gestione del gruppo classe nelle diverse fasce d’et√†
  5. Specifici professionalizzanti
    • Il ruolo dell’operatore pedagogico

Supervisioni di situazioni concrete del lavoro dell’operatore pedagogico nella scuola

Calendario

Il Corso si svolge da gennaio a novembre 2019. Le lezioni si svolgono il sabato e la domenica.

  • 12 Gennaio 2019 – h 14.00/20.00
  • 20 Gennaio 2019 – h 9.00/13.20
  • 26 Gennaio 2019 – h 9.00/20.00
  • 9 Febbraio 2019 – h 9.00/18.20
  • 10 Febbraio 2019 – h 9.00/14.10
  • 16 Febbraio 2019 – h 14.30/18.20
  • 24 Febbraio 2019 – h 9.00/12.30
  • 2 Marzo 2019 – h 9.00/18.20
  • 16 Marzo 2019 – h 9.00/16.10
  • 23 Marzo 2019 – h 9.00/13.30
  • 24 Marzo 2019 – h 9.00/12.30
  • 30 Marzo 2019 – h 9.00/20.00
  • 31 Marzo 2019 – h 10.40/14.10
  • 6 Aprile 2019 – h 9.00/17.00
  • 13 Aprile 2019 – h 9.00/12.40
  • 28 Aprile 2019 – h 9.00/14.10
  • 5 Maggio 2019 – h 9.00/14.10
  • 18 Maggio 2019 – h 9.00/18.20
  • 6 Luglio 2019 – h 10.40/17.00
  • 21 Settembre 2019 – h 9.00/15.20
  • 19 Ottobre 2019 – h 9.00/15.20
  • 26 Ottobre 2019 – h 9.00/16.10
  • 9 Nocembre 2019 – h 9.00/13.30

Sede

Il Corso di formazione: Psicodinamica delle istituzioni scolastiche ad orientamento Psicoanalitico, Bologna presso la sede del c.i.Ps.Ps.i.a.
Via Savena Antico, 17 – 40139 Bologna.

Attestato

Al termine del¬†Corso di formazione: Psicodinamica delle istituzioni scolastiche ad orientamento Psicoanalitico, Bologna¬†viene rilasciato l’Attestato di partecipazione.

Modalità di iscrizione

√ą possibile aderire all’intero Corso (145 ore); oppure √® possibile effettuare un’adesione ad uno solo dei due moduli distinti:

  • Modulo relativo alla Fascia 0-6 anni (n. 118 ore)
  • Modulo relativo alla Fascia 6-18 anni (n. 131 ore)

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria del c.i.Ps.Ps.i.a. al numero 051.6240016 oppure compilare il form mail.

Presentazione

Il coordinatore pedagogico¬†√® il professionista dell’Educazione che lavora sul¬†benessere, e per il benessere sostiene nelle istituzioni educative (scuola e famiglia) e nell’ambiente sociale quelle risorse e quelle potenzialit√† di cui il bambino ha bisogno nel suo processo di crescita e di apprendimento.
Il nostro riferimento teorico √® l’ambito psicoanalitico, secondo cui il coordinatore pedagogico, deve farsi orientare nella propria professione non solo dalla mente razionale, ma anche e soprattutto dalla¬†mente emozionale, ovvero quella capacit√† di leggere, contenere, consapevolizzare le emozioni proprie e le emozioni dei suoi interlocutori: bambini, genitori, operatori, per calibrare poi i propri interventi anche in considerazione di questi aspetti.
La autentica efficacia del suo agire dipende dalla capacità di operare proprio integrando mente razionale e mente emozionale.

Destinatari

Laureati e laureandi in scienze della formazione, dell’educazione ed in psicologia (quinquennale), pedagogisti gi√† operanti presso servizi educativi pubblici e privati.

Programma

Gli¬†strumenti che il pedagogista deve conoscere¬†per usarli direttamente o orientare all’uso corretto gli operatori sono:

  1. La psicodinamica delle istituzioni scolastiche, i vissuti che si muovono nei protagonisti (bambini, operatori, genitori) nel contesto educativo;
  2. L’osservazione del bambino nelle istituzioni;
  3. La lettura dei segnali del disagio;
  4. La cura della relazione con le famiglie, per la costruzione di una alleanza educativa con i genitori a sostegno della crescita dei bambini/ragazzi;
  5. La conoscenza della psicodinamica dei gruppi al fine della gestione del gruppo di lavoro e della conduzione di gruppi di lavoro;
  6. La progettazione educativa.

Calendario

Il corso si svolge a Bologna da gennaio a novembre 2019, nelle giornate di sabato e domenica.

  • 12 Gennaio 2019 – h 14.30/20.00
  • 20 Gennaio 2019 – h 9.00/13.20
  • 26 Gennaio 2019 – h 9.00/20.00
  • 10 Febbraio 2019 – h 9.00/14.10
  • 16 Febbraio 2019 – h 14.30/18.20
  • 24 Febbraio 2019 – h 9.00/12.30
  • 2 Marzo 2019 – h 9.00/18.20
  • 16 Marzo 2019 – h 9.00/11.30
  • 24 Marzo 2019 – h 9.00/12.30
  • 31 Marzo 2019 – h 10.40/14.10
  • 13 Aprile 2019 – h 9.00/12.40
  • 18 Maggio 2019 – h 15.20/18.20
  • 6 Luglio 2019 – h 10.40/17.00
  • 21 Settembre 2019 – h 9.00/15.20
  • 19 Ottobre 2019 – h 9.00/13.30
  • 26 Ottobre 2019 – h 9.00/16.10
  • 9 Novembre 2019 – h 9.00/13.30

Sede

Il Corso per Coordinatore Pedagogico si tiene a Bologna presso la sede del c.i.Ps.Ps.i.a.
Via Savena Antico, 17 – 40139 Bologna.

Attestato

Al termine del¬†Corso di formazione: Ruolo del Pedagogista nelle istituzioni scolastiche, Bologna¬†viene rilasciato l’Attestato di frequenza.

Modalità di iscrizione

√ą possibile aderire secondo le seguenti modalit√†:

  1. Intero Corso: pari a 96 ore
  2. Adesione a moduli distinti per fascia d’et√†:
    • Fascia 0/6 anni¬†(n. 62 ore)
    • Fascia 6/18 anni¬†(n. 82 ore)

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria del c.i.Ps.Ps.i.a. al numero 051.6240016 oppure compilare il form mail.

Seminario: Modelli familiari patogeni, Bologna

Premessa

Ogni epoca √® connotata da modelli educativi sociali ed intrafamiliari specifici. Negli ultimi decenni si sono sempre pi√Ļ diffusi modelli che dal puerocentrismo di una pedagogia che intendeva affermare la centralit√† del bambino, le sue caratteristiche e bisogni, cui societ√† allargata e societ√† famigliare dovevano riferirsi, sono virati da un lato verso un puerocentrismo narcisistico – funzionale a bisogni ed aspettative adulte – dall’altro verso forme mascherate sempre pi√Ļ diffuse di abbandono, abuso e maltrattamento.

Destinatari

Corso di formazione aperto a Psicologi (laurea quinquennale e triennale), Pedagogisti, Insegnanti, Educatori.

Obiettivi

Obiettivo √® presentare i concetti di maltrattamento e di abuso per come intesi specificamente dal c.i.Ps.Ps.i.a., e si descriveranno le loro traduzioni in modelli familiari patogeni, per come questi si evolvono e per le forme che questi assumono nelle diverse fasce d’et√†, al fine di formare operatori sensibili alle autentiche esigenze infantili ed adolescenziali, e capaci di operare nei contesti di relazione con adulti – genitori ed insegnanti – per promuovere consapevolezze e autentica qualit√† relazionale nell’incontro con minori, a sostegno della crescita equilibrata degli stessi.

Contenuti principali

  1. Concetti di abuso e maltrattamento
  2. Permissività come forma abbandonica Рrigidità
  3. Investimenti narcisistici sui figli ed iperprotezione, anticipazioni sul corpo e sulla mente

Calendario

Il corso si svolge nei fine settimana, per un totale di n. 14 ore.

  • Sabato
    h 15.20/17.00¬†“Modelli patogeni – abuso e maltrattamento
    H 17.00/17.30 pausa
    h 17.30/20.00¬†“Modelli patogeni – Permissivit√†/rigidit√†
  • Sabato
    h 9.00/11.30¬†“Modelli patogeni – Adozione: dinamiche in infanzia, preadolescenza, adolescenza
  • Domenica
    h 9.00/11.30¬†“Modelli patogeni – Iperprotezione/anticipazione su autonomie e su aspettative di competenze dei figli
  • Sabato
    h 10.40/13.30¬†“Modelli patogeni – Iperprotezione/anticipazione su autonomie e su aspettative di competenze dei figli
    H 13.30/14.30 pausa
    h 14.30/15.20¬†“Modelli patogeni in preadolescenza-adolescenza

Docente

Voci Annamaria, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a.

Sede

c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico, 17 a Bologna – tel 051.6240016

Attestato

Al termine del¬†Corso: I modelli familiari patogeni a Bologna¬†viene rilasciato l’Attestato¬†di frequenza.

Crediti formativi

La frequenza al presente seminario viene riconosciuta come crediti formativi per i corsi seguenti:

Modalità di iscrizione

Per informazioni o iscrizioni contattare la segreteria al numero 051.6240016 oppure compilare il form di contatto.

Obiettivi

Il corso si propone di offrire strumenti conoscitivi relativi ai processi di crescita in ambito familiare, agli indicatori di benessere e di disagio in età evolutiva, sia in famiglia sia nei contesti educativi e scolastici.
A partire dal concetto originale, elaborato nell’ambito del c.i.Ps.Ps.i.a., di “coppiamadre” si affronter√† la riflessione sui segni precoci del disagio infantile, intesi come segnali del disagio “della relazione” e “nella relazione” con la coppia-madre prima e con la coppia genitoriale poi; seguiranno gli indicatori di osservazione del disagio in et√† di latenza e in preadolescenza-adolescenza.

Si presenteranno altres√¨ le forme del disagio pi√Ļ ricorrenti di cui i servizi educativi e scolastici sono spesso osservatori privilegiati, e le modalit√† di intervento/progettazione dei percorsi di aiuto.
Nello specifico il processo di progettazione analizzer√† come le educatrici/insegnanti gestiranno la relazione con il bambino e la relazione con i genitori. La progettazione comprende altres√¨ l’analisi dei vissuti e degli atteggiamenti delle educatrici/insegnanti relativamente al disagio del bambino.

Destinatari

Corso di formazione aperto a Psicologi (laurea quinquennale e triennale), Pedagogisti, Counsellor, Operatori sociali, Insegnanti, Educatori.

Calendario

Il Corso ha inizio il 20 gennaio 2019, per un totale di n. 40 ore.
Le lezioni si svolgono il sabato e la domenica.

  • 20 Gennaio 2019 – h 11.40/13.20
  • 26 Gennaio 2019 – h 9.00/11.30
  • 9 Febbraio 2019 – h 16.10/18.20
  • 10 Febbraio 2019 – h 9.00/11.30
  • 16 Febbraio 2019 – h 14.30/18.20
  • 2 Marzo 2019 – h 9.00/15.20
  • 30 Marzo 2019 – h 15.20/20.00
  • 6 Aprile 2019 – h 11.50/13.30
  • 28 Aprile 2019 – h 9.00/10.40
  • 5 Maggio 2019 – h 9.00/11.30
  • 18 Maggio 2019 – h 10.40/15.20
  • 6 Luglio 2019 – h 12.40/17.00

Sede

Il Corso sugli Indicatori di osservazione dei processi di crescita si tiene presso la sede del c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico, 17 – 40139 Bologna.

Crediti

Vengono rilasciati i crediti formativi per i Counsellor iscritti al CNCP.

Attestato

Al termine del¬†Corso: indicatori di osservazione dei processi di crescita, dall’osservazione al progetto, Bologna¬†viene rilasciato l’Attestato di frequenza.

Modalità di iscrizione

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria del c.i.Ps.Ps.i.a. al numero 051.6240016 oppure compilare il form mail.

CORSI DI AGGIORNAMENTO COUNSELLING PEDAGOGICO 

Corso: Gestire i gruppi di lavoro scolastici, gli insegnanti 

Seminario: la gestione del gruppo di lavoro, Bologna

Corso: Gestire i gruppi di lavoro scolastici, gli insegnanti a Bologna¬†si propone di affrontare tematiche particolarmente delicate e significative che sono incontrate dallo psicologo scolastico o dal coordinatore pedagogico o counsellor o altri operatori che si trovano nell’ambito della propria professione ad operare nelle istituzioni scolastiche e socioeducative con il ruolo di coordinamento – supervisione dei team di docenti, o team tecnico multidisciplinare.

Gli operatori, gli alunni, i minori e i genitori si trovano interrelati in una Istituzione scolastica o socioeducativa, con una propria organizzazione (ruoli, gerarchie, compiti, regole…) governata da dinamiche emotive (ansie, aspettative…) che se non consapevolizzate e gestite in maniera costruttiva da una mente emozionale coniugata alla mente razionale, possono portare ad oscillazioni tra rigidit√†/spersonalizzazione e disorientamento/incoerenza, con grande disagio per chi “abita” l’Istituzione. La capacit√† di relazionarsi ai bambini/ragazzi seguendo i bisogni peculiari di ogni fascia di et√† e di gestire i gruppi di minori (classe/comunit√†) in funzione di crescita deriva dalla¬†capacit√† lavorare all’interno del gruppo di lavoro dei docenti.

Un buon funzionamento del gruppo di lavoro dei docenti è da supporto indispensabile per una progettualità educativa volta al benessere di tutti gli interlocutori. Il professionista deve avere la capacità di:

  • leggere/riconoscere/gestire le dinamiche emozionali del gruppo, quelle interferenze emotive che, secondo l’approccio di Bion, ostacolano lo svolgimento del compito: gli attacchi, la delega, i conflitti, la passivit√†…
  • guidare lo svolgimento del compito secondo un metodo di lavoro conosciuto e condiviso proprio per contenere le interferenze emotive
  • aiutare il gruppo nell’elaborazione della progettualit√†, sostenendolo o dando il proprio apporto sia a livello metodologico, ma soprattutto laddove la fatica emotiva √® un ostacolo ai progetti rivolti ai gruppi di minori o rivolti ai singoli

Destinatari

Psicologi, Psicoterapeuti, Pedagogisti, Coordinatori pedagogici, Counsellor, Educatori, Insegnanti.

Calendario e programma del corso

Il Corso “Gestire i gruppi di lavoro scolastici: gli insegnanti” si tiene a Bologna secondo il seguente calendario:

Sabato (h 9.00-13.30)

  • “Gruppo, gruppo di lavoro, gli assunti di base (Bion)”
  • “Dinamiche dei gruppi di lavoro nelle istituzioni, bisogni individuali, bisogni del gruppo, bisogni dell’Istituzione”
  • “Definizione del compito/obiettivo”

Sabato (h 9.00-13.30)

  • “La comunicazione: ascolto, giudizio e pregiudizio”
  • “Gestione e conduzione di un gruppo di lavoro: metodo di lavoro”

Sabato (h 15.00-19.30)

  • “Gestione e conduzione di un gruppo di lavoro: la gestione dei conflitti”
  • “Ruolo del conduttore/esperto fra contenimento emotivo e sostegno alla progettualit√†”
  • “Gestione dei grandi gruppi (assemblee, ecc.)”

Docenti

Dott.ssa Vignoli Annalisa, Counsellor formatore, Pedagogista, Consulente pedagogico per i genitori, Formatore per scuole e aziende, Supervisore gruppi e singoli.

Sede

c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico, 17 a Bologna – tel 051.6240016

Attestato e crediti formativi

Al termine del corso viene rilasciato l’Attestato¬†di frequenza.

La frequenza al presente seminario viene riconosciuta come crediti formativi per i corsi seguenti:

Modalità di iscrizione

Per informazioni o iscrizioni contattare la segreteria al numero 051.6240016 oppure compilare il form di contatto.

Il Corso sulla Separazione di Coppia si svolge a Bologna e fornisce conoscenze introduttive nell’ambito delle dinamiche di coppia e della separazione della stessa, con particolare attenzione alle implicazioni rispetto all’espletamento delle funzioni genitoriali e alle ricadute sui figli. Si far√† riferimento all’individuazione di spazi di mediazione possibili per contenere la conflittualit√†, favorire l’assunzione di condotte genitoriali adeguate e la definizione di un progetto condiviso di gestione dei figli sia in ambito familiare, sia in ambito educativo e scolastico.

Destinatari

Psicologi, Psicoterapeuti, Counsellor, Coordinatori pedagogici, Docenti, Operatori sociali.

Calendario e programma

Il Corso: Separazione di Coppia a Bologna si svolge a partire da Giugno, per un totale di 17,5 ore, secondo la seguente scansione oraria:

1¬į incontro

  • h 15.20/17.30 “Separazione di coppia e funzioni genitoriali“, Prof. G. Crocetti
  • h 17.00/17.30 Pausa
  • H 17.30/18.20 “Separazione di coppia e funzioni genitoriali“, Prof. G. Crocetti
  • h 18.20/20.00 “Gestione della relazione con i genitori separati nei Servizi Educativi Scolastici“, D.ssa R. Agosta

2¬į incontro

  • h 12.40/13.30 “La relazione Insegnante/alunni: come gestire e accompagnare l’alunno nell’esperienza di separazione dei genitori“, D.ssa A. Voci
  • h 13.30/14.30 Pausa
  • h 14.30/16.10 “La relazione Insegnante/alunni: come gestire e accompagnare l’alunno nell’esperienza di separazione dei genitori“, D.ssa A. Voci
  • h 16:10/17.00 “Separazione di coppia e funzioni genitoriali“, Prof. G. Crocetti
  • H 17.00/17.30 Pausa
  • H 17.30/20.00 “Separazione di coppia e funzioni genitoriali“, Prof. G. Crocetti

3¬į incontro sabato 16 Novembre 2019

  • h 14.30/17.00 “Separazione di coppia e funzioni genitoriali“, Prof. G. Crocetti
  • h 17.00/17.30 Pausa
  • h 17.30/18.20 “Ruolo dei nonni nella situazione di separazione“, D.ssa V. Ricchi
  • h 18.20/20.00 “Presentazione di casi portati dai partecipanti o dalla docente“, D.ssa V. Ricchi

    Sede

    Il Seminario si tiene presso il c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico, 17 – 40139 Bologna.

    Accreditamento

    Al Seminario sono stati assegnati n. 2,625 crediti formativi per i Counsellor iscritti al CNCP.

    Attestato

    Al termine del Corso viene rilasciato l’Attestato di frequenza.

    Modalità di iscrizione

    Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria al numero 051.6240016 oppure compilare il form mail.

L’interesse per il¬†disegno¬†infantile √® ancora oggi molto alto, prova ne sono le innumerevoli pubblicazioni e ricerche al riguardo e per il suo appartenere allo stesso mondo del gioco, che nel linguaggio di Winnicott fa riferimento all’area intermedia, cos√¨ da divenire¬†mezzo elettivo di comunicazione del bambino, comunicazione tra soggetti e comunicazione della propria realt√† interna.
Lasciare tracce √® da sempre un modo dell’uomo per dire ¬ęci sono¬Ľ.
Il disegno √®, poi, un tema trasversale a pi√Ļ discipline come la pedagogia, l’arte, la psicologia ed altre, perci√≤ si presta a numerose applicazioni in campo psicoterapeutico e pedagogico.
Può essere considerato il rappresentante delle proprie emozioni, del proprio modo di percepirsi e di percepire il mondo che ci circonda e per questo si presta a divenire test proiettivo.

Obiettivi

L’obiettivo del¬†Corso sull’analisi del disegno del bambino a Bologna¬†√® fornire le abilit√† e competenze riguardo all’utilizzo del disegno e dei test grafici proiettivi, per muoversi nei contesti scolastici e socioeducativi in genere.

Destinatari

Counsellor, Pedagogisti, Educatori, Insegnanti, Assistenti sociali e Studenti.

Programma

Il Seminario tratta del disegno, nei suoi aspetti dinamici ed evolutivi, ed in alcuni ambiti principali, come quello educativo della scuola, obiettivi e abilità.

I contenuti sono di natura teorica ed esperienziale, tratti dalla pratica dei contesti educativi riguardo la “lettura” degli indicatori grafici di base (tratto, colore, forme) e l’uso nei contesti scolastici ed extrascolastici (attivit√† laboratoriali in campo socio-educativo).

Il¬†Corso sull’analisi del disegno del bambino a Bologna¬†si svolge a partire dal 9 febbraio, per un totale di 13 ore.

  • Dott.ssa Voci – Dott. Pallaoro
    • 9:00 11:30 –¬†Il disegno del bambino, un mezzo per esprimere s√© nei servizi educativo-scolastici. Tracce e colore al nido d’infanzia
    • 11:30 11:50 – Pausa
    • 11:50 13:30 –¬†I test grafici nella pratica clinica: l’evoluzione del segno grafico nei primi anni di vita (0-6 anni). Il significato dinamico del disegno infantile
  • Dott.ssa Voci – Dott. Pallaoro
    • 9:00 10:40 –¬†Il disegno del bambino, un mezzo per esprimere s√© nei servizi educativo-scolastici. Il disegno alla Scuola d’Infanzia e primaria
    • 10:40 13:30 –¬†I test grafici nella pratica clinica: aspetti strutturali del disegno
  • Dott.ssa Voci – Dott. Pallaoro
    • 10:40 12:30 –¬†Il disegno del bambino, un mezzo per esprimere s√© nei servizi educativo-scolastici. Il disegno in preadolescenza e adolescenza
    • 12:30 14:10 –¬†I test grafici nella pratica clinica: aspetti strutturali del disegno

Accreditamento

Al Seminario sono stati assegnati n. 2,625 crediti formativi per i Counsellor iscritti al CNCP.

Attestato

Al termine del Seminario viene rilasciato l’Attestato di frequenza.

Sede

c.i.Ps.Ps.i.a., in Via Savena Antico, 17 –¬†40139 Bologna.

Iscrizione

Per iscriversi, oppure per richiedere informazioni, telefonare allo 051.6240016 o compilare il form mail.

Termine scadenza iscrizioni: fino ad esaurimento posti.

Obiettivi

Il corso si propone di offrire strumenti conoscitivi relativi ai processi di crescita in ambito familiare, agli indicatori di benessere e di disagio in età evolutiva, sia in famiglia sia nei contesti educativi e scolastici.
A partire dal concetto originale, elaborato nell’ambito del c.i.Ps.Ps.i.a., di “coppiamadre” si affronter√† la riflessione sui segni precoci del disagio infantile, intesi come segnali del disagio “della relazione” e “nella relazione” con la coppia-madre prima e con la coppia genitoriale poi; seguiranno gli indicatori di osservazione del disagio in et√† di latenza e in preadolescenza-adolescenza.

Si presenteranno altres√¨ le forme del disagio pi√Ļ ricorrenti di cui i servizi educativi e scolastici sono spesso osservatori privilegiati, e le modalit√† di intervento/progettazione dei percorsi di aiuto.
Nello specifico il processo di progettazione analizzer√† come le educatrici/insegnanti gestiranno la relazione con il bambino e la relazione con i genitori. La progettazione comprende altres√¨ l’analisi dei vissuti e degli atteggiamenti delle educatrici/insegnanti relativamente al disagio del bambino.

Destinatari

Corso di formazione aperto a Psicologi (laurea quinquennale e triennale), Pedagogisti, Counsellor, Operatori sociali, Insegnanti, Educatori.

Calendario

Il Corso ha inizio il 20 gennaio 2019, per un totale di n. 40 ore.
Le lezioni si svolgono il sabato e la domenica.

  • 20 Gennaio 2019 – h 11.40/13.20
  • 26 Gennaio 2019 – h 9.00/11.30
  • 9 Febbraio 2019 – h 16.10/18.20
  • 10 Febbraio 2019 – h 9.00/11.30
  • 16 Febbraio 2019 – h 14.30/18.20
  • 2 Marzo 2019 – h 9.00/15.20
  • 30 Marzo 2019 – h 15.20/20.00
  • 6 Aprile 2019 – h 11.50/13.30
  • 28 Aprile 2019 – h 9.00/10.40
  • 5 Maggio 2019 – h 9.00/11.30
  • 18 Maggio 2019 – h 10.40/15.20
  • 6 Luglio 2019 – h 12.40/17.00

Sede

Il Corso sugli Indicatori di osservazione dei processi di crescita si tiene presso la sede del c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico, 17 – 40139 Bologna.

Crediti

Vengono rilasciati i crediti formativi per i Counsellor iscritti al CNCP.

Attestato

Al termine del¬†Corso: indicatori di osservazione dei processi di crescita, dall’osservazione al progetto, Bologna¬†viene rilasciato l’Attestato di frequenza.

Modalità di iscrizione

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria del c.i.Ps.Ps.i.a. al numero 051.6240016 oppure compilare il form mail.

Premessa

La¬†realt√† scolastica, sempre pi√Ļ osservatorio delle svariate forme di disagio, √® il¬†luogo¬†in cui si palesa questa particolare forma di sofferenza evolutiva denominata¬†fobia scolare¬†che ha origini molto profonde, legate alla maturazione dell’identit√† e si manifesta anche con l’impossibilit√† di investire nell’impegno scolastico quotidiano.

Destinatari

Corso di formazione aperto a Psicologi (laurea quinquennale e triennale), Pedagogisti, Insegnanti ed Educatori.

Obiettivi

A fronte di uno spiccato aumento del numero di bambini e ragazzi affetti da questa patologia, si sente la necessit√† di interventi di prevenzione, di gestione ed intervento integrati: Il corso si propone di formare psicologi, pedagogisti ed insegnanti/educatori ad accogliere i segni del disagio propri delle diverse fasi del disturbo, di esplicitare i contenuti emotivi del disagio degli alunni affetti da tale patologia, di progettare ed attivare interventi che coinvolgano tutti gli interlocutori (insegnanti, genitori, alunni) nella scuola, di rapportarsi alle famiglie con una conoscenza delle dinamiche familiari e con competenze relazionali efficaci e di operare in un’ottica di¬†rete¬†coerente e sicura che possa sostenere gli alunni e favorire il reintegro progressivo nell’istituzione scolastica.

In particolare la formazione conseguita potrà consentire:

  • ai Docenti in servizio a scuola, agli Psicologi e/o Pedagogisti in contatto professionale con tali situazioni di comprendere il disagio ed attivare una progettualit√† adeguata;
  • a Docenti, Psicologi, Pedagogisti ed Educatori di conseguire competenze tali da poter seguire a domicilio gli alunni coinvolti e curare adeguatamente il rapporto con la scuola e con i genitori.

Contenuti

  1. La fobia scolare: definizione e quadro clinico
    • I sintomi psicosomatici
    • La chiusura verso il mondo esterno
    • La costruzione dell’identit√†
    • Le relazioni familiari
  2. Il ruolo della scuola
    • Perch√© proprio a scuola? Comprensione delle motivazioni per cui la scuola diventa il luogo della manifestazione dei sintomi
    • Ruolo degli insegnanti e ruolo dell’alunno
  3. Interventi e progetti
    • Il lavoro di rete
    • Interventi in ambito clinico
    • Interventi in ambito scolastico
    • Interventi in ambito familiare

Calendario

Il corso si svolge il venerdì pomeriggio dalle h 14.00 alle h 18.00 (n. 3 incontri per un totale di n. 12 ore).

Docenti

Cinzia Salerno: Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a. e Psicologo scolastico.

Sede

c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico, 17 a Bologna – tel 051.6240016

Domande di iscrizione

Per iscriversi al Corso: Fobia scolare a Bologna, oppure per richiedere informazioni, telefonare allo 051.6240016 o compilare il form mail.

Il corso si propone di esplorare le dinamiche interne alla coppia inerenti il percorso che porta alla adozione, ed interne al bambino adottato. Ci√≤ al fine di fornire adeguate conoscenze su questa delicata esperienza umana e competenze relazionali-operative a quanti incontrano, a diverso titolo, nell’ambito della propria professione, coppie adottive e minori adottati.

Destinatari

Psicologi, Psichiatri, Psicoterapeuti, Studenti in psicologia, Counsellors, Assistenti sociali, Pedagogisti, Docenti, Educatori.

Programma

1. Dinamiche interne della coppia adottiva

  • Illusione generativa e funzione generativa: disillusione o delusione?
  • Il narcisismo genitoriale
  • I genitori interni ai genitori adottivi
  • Radici e proiezioni nel futuro
  • Movimenti regressivi nell’attesa
  • Relazione dei genitori con i propri (nonni)
  • I bambini adottati: abbandono e accoglienza
  • Difese e reazioni dei bambini adottati
  • Quale comunicazione tra genitori e bambino sulla sua adozione?

2. La scuola e l’accoglienza dei bambini adottati

  • I vissuti degli operatori
  • La scuola e i bambini/adolescenti adottati: metodologie per l’inserimento e l’accoglienza

Calendario

Il Corso: Adozioni, genitori e scuola a Bologna si svolge dalle h 9.00 alle h 17.00, per un totale di n. 8 ore, secondo la seguente scansione oraria:

  • h 9.00/11.30 “Adozione“, prof. Guido Crocetti
  • h 11.30/11.50 Pausa
  • h 11.50/13.30 “Modelli familiari patogeni: adozione. Dinamiche in infanzia, preadolescenza, adolescenza“, dott.ssa Annamaria Voci
  • h 13.30/14.30 Pausa
  • h 14.30/17.00 A seconda della professionalit√†, si potr√† scegliere di frequentare:
    • L’Adozione nella scuola“, dott.ssa Annamaria Roda
      (Pedagosti, Insegnanti e Counsellor)
    • I colloqui psicologici nei casi di adozione Nazionale ed Internazionale“, dott.ssa Laura Zannetti
      (Psicologi, Psicoterapeuti, Assistenti sociali e Studenti in psicologia)

Docenti

Prof. Crocetti Guido, Presidente Onorario dell’Associazione c.i.Ps.Ps.i.a., docente Scuola di Specializzazione c.i.Ps.Ps.i.a., Psicologo Psicoterapeuta Universit√† “La Sapienza” Roma.

Dott.ssa Annamaria Roda, Pedagogista e counsellor formatore.

Dott.ssa Annamaria Voci, Psicoterapeuta, docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a.

Dott.ssa Laura Zannetti, Psicoterapeuta, docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a.

Sede

Il Seminario si tiene presso il c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico, 17 – 40139 Bologna.

Accreditamento

Al Seminario sono stati assegnati n. 5 crediti formativi per i Counsellor iscritti al CNCP.

Attestato

Al termine del Corso viene rilasciato l’attestato di frequenza.

Iscrizione

Per informazioni o iscrizioni contattare la segreteria al numero 051.6240016 oppure compilare il form di contatto.

Termine scadenza iscrizioni: fino ad esaurimento posti.

Nella nostra cultura il carattere distintivo della vecchiaia è che si presenta come una prospettiva senza futuro. Ognuno è ciò che è diventato: è il momento in cui il tempo trapassa il corpo, è il tempo della fine, privato di ogni sacralità.
Riteniamo che questa visione sia il frutto – distorto e distorcente – di ataviche paure e di massicce proiezioni di cui l’et√† anziana √® da sempre oggetto, e soprattutto oggigiorno, epoca narcisistica e “delle passioni tristi”.

Obiettivi

L’obiettivo del¬†Seminario: l’anziano alla ricerca di s√© nella esperienza della finitudine, Bologna¬†√® prendere in considerazione i passaggi pi√Ļ significativi che connotano il processo di invecchiamento, dando spazio a riflessioni che possano orientare chi, in un approccio teorico psicodinamico, come counsellor, si trova a incontrare famiglie o singoli che vivano la realt√† dell’anziano per sostenere risorse ed aspetti vitali.

Destinatari

Il corso √® rivolto a Medici, Psicologi, Psicoterapeuti, Counsellor, Assistenti sociali, Infermieri ed Operatori di assistenza che abitualmente operano con l’anziano o che sono comunque interessati ad approfondire le tematiche che riguardano l’et√† anziana.

Programma

Il Corso sull’invecchiamento e la gestione dell’anziano a Bologna ha una durata totale di n. 6-8 ore.

  1. Riflessione introduttiva: il linguaggio della finitudine nella dinamica della vita.
  2. (a)¬†Aspetti fenomenici ed esperienziali che contribuiscono ad introdurre la persona nell’et√† anziana: la crisi di “mezza et√†”, l’andromenopausa, il pensionamento.
    (b)¬†I luoghi della vecchiaia: l’anziano in famiglia, l’anziano da solo, l’inserimento in struttura.
    (c) Diventare figli dei propri figli: principali processi psicodinamici ed esperienziali inerenti a questo passaggio.
  3. Il ruolo dei nonni nelle nuove realtà familiari. Ambito clinico:
    (a)¬†il mondo interno dell’anziano.
    (b)¬†La consulenza con l’anziano.
    (c)¬†La psicoterapia ad indirizzo psicoanalitico con l’anziano¬†(per Medici, Psicologi e Psicoterapeuti).

Il Seminario si basa su un lavoro di ricerca effettuato da un gruppo di colleghi e coordinato dal dott. Claudio Vianello: Francesca Anselmo, Chiara Ferracuti, Anna Lisa Martini, Laura Miotto, Vanessa Silvia Pizzurro.

Calendario

Il corso si svolge secondo la seguente scansione oraria:

  • h 9.00/11.30 “L’anziano alla ricerca di s√© nella esperienza della finitudine” – Dott. C. Vianello
    L’incontro con l’andromenopausa” – D.ssa C. Ferracuti
  • H 11.30/11.50 pausa
  • H 11.50/12.40 “L’anziano alla ricerca di s√© nella esperienza della finitudine” – Dott. C. Vianello
    Il lavoro clinico con l’anziano” – Dott. C. Vianello
  • H 12.30/13.30 pausa
  • H 13.30/15.20 “Ruolo dei nonni nelle nuove realt√† familiari” – D.ssa V. Ricchi
  • H 15.20/17.00 “Presentazione caso clinico” – Dott. C. Vianello¬†(per Medici, Psicologi e Psicoterapeuti).

Docenti

Dott.ssa Ferracuti Chiara, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a., docente della Scuola di Specializzazione.

Dott.ssa Ricchi Viviana, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a., docente della Scuola di Specializzazione e coordinatrice pedagogica Comune di Bologna.

Dott. Vianello Claudio, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a., docente della Scuola di Specializzazione e consulente in varie Strutture di assistenza all’anziano.

Accreditamento

Al Seminario sono stati assegnati n. 2,75 crediti formativi per i Counsellor iscritti al CNCP.

Attestato

Al termine del Seminario viene rilasciato l’Attestato di frequenza.

Sede

c.i.Ps.Ps.i.a., in Via Savena Antico, 17 –¬†40139 Bologna.

Iscrizione

Per iscriversi, oppure per richiedere informazioni, telefonare allo 051.6240016 o compilare il form mail.

Termine scadenza iscrizioni: fino ad esaurimento posti.

Il corso si propone di fornire conoscenza su alcuni concetti fondamentali e fenomeni ricorrenti di disagio nella relazione coppiamadre-genitori, presentando i concetti di maltrattamento e di abuso e descrivendo le loro traduzioni in modelli familiari patogeni, per come questi si evolvono e per le forme che questi assumono nelle diverse fasce d’et√†.
Si propone altres√¨ di descrivere i fenomeni di disagio che possono presentarsi in via transitoria o fissarsi durante la crescita dei bambini-preadolescenti-adolescenti, cos√¨ da orientare gli operatori che si occupano di et√† evolutiva, sia nel sostegno alla genitorialit√† nella consulenza ai genitori stessi, sia nel supporto all’azione degli operatori che lavorano nei servizi educativi e scolastici, servizi che costituiscono spesso osservatori privilegiati, e possibili promotori di intervento e di percorsi di aiuto nelle situazioni di difficolt√†.

Destinatari

Corso di formazione aperto a Psicologi (laurea quinquennale e triennale), pedagogisti, counsellor, operatori sociali, insegnanti, educatori.

Calendario e programma

Il Corso si terrà il venerdì pomeriggio, secondo il seguente calendario:

1¬į Giornata

  • h 14.30/17.00:¬†“Modelli patogeni – abuso e maltrattamento”¬†(dott.ssa A. Voci)
  • h 17.00/20.00:¬†“Disordini delle funzioni vitali di base”¬†(prof. G. Crocetti):
    – del sonno
    – dell’alimentazione
    – del controllo sfinterico

2¬į Giornata

  • h 15.00/18.00: (dott. M. Carione)
  • h 18.00/20.00: (d.ssa A. Roda)

Funzioni vitali di base nei servizi educativi:
– Il sonno al nido e alla scuola dell’infanzia
– L’alimentazione al nido e alla scuola dell’infanzia
– Il controllo sfinterico e cure del corpo al nido e alla scuola dell’infanzia

3¬į Giornata

  • h 14.30/17.00:¬†“Modelli patogeni – Permissivit√†/rigidit√†” (dott.ssa A. Voci)
  • h 17.00/20.00:¬†“Disordini dell’area motoria (debolezze psicomotorie, instabilit√† e/o irrequietezza psicomotoria)”¬†(prof. G. Crocetti)

4¬į Giornata

  • h 15.00/20.00:¬†“Modelli patogeni-Iperprotezione/anticipazione su autonomie e su aspettative di competenze dei figli”¬†(dott.ssa A. Voci)

5¬į Giornata

  • h 15.00/17.00:¬†“Disturbi dell’apprendimento”¬†(d.ssa C. Salerno)
  • h 17.00/20.00:¬†“Disordini della comunicazione”¬†(prof. G. Crocetti)

6¬į Giornata

  • h 15.00/17.30:¬†“Il Bullismo”¬†(d.ssa A. Naldi)
  • h 17.30/20.00:¬†“Somatizzazioni e condotte a rischio in preadolescenza ed adolescenza”¬†(d.ssa R. Agosta)

6¬į Giornata

  • h 15.00/20.00:¬†“La fobia scolare”¬†(dott.ssa C. Salerno)

7¬į Giornata

  • h 15.00/20.00:¬†“La fobia scolare”¬†(dott.ssa C. Salerno)

Sede

Bologna: c.i.Ps.Ps.i.a. Via Savena Antico, 17

Modalità di iscrizione

Il Corso contiene i seguenti moduli:

√ą possibile iscriversi all’intero Corso (n. 8 incontri, pari a n. 41 ORE) oppure ai singoli moduli contenuti.

Termine scadenza iscrizioni: fino ad esaurimento posti.

Per iscriversi, oppure per richiedere informazioni, telefonare allo 051.6240016 o compilare il form mail.

Attestato

Al termine del corso viene rilasciato un attestato di partecipazione a corso di formazione.

Il Seminario costituisce:

  • un ambito formativo in s√© compiuto sul tema del disagio a scuola e in famiglia, per il quale sar√† rilasciato un attestato di frequenza
  • un Modulo Formativo previsto per i seguenti Corsi:
    – “LO PSICOLOGO NELLA SCUOLA”
    – “COUNSELLING PEDAGOGICO AD INDIRIZZO PSICOANALITICO”

Pertanto la sua frequenza sarà riconosciuta come crediti formativi per chi fosse interessato a tali corsi.

Docenti

Agosta Rosa, Psicoterapeuta e docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e psicologo scolastico.

Carione Marco, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a., Psicologo scolastico, Coordinatore pedagogico e docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a.

Crocetti Guido, Psicoterapeuta, Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a., Docente di Psicologia Clinica presso l’Universit√† “La Sapienza” Roma.

Naldi Alessandra, Psicoterapeuta, docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e psicologo scolastico.

Roda Anna Maria Pedagogista e Counsellor formatore c.i.Ps.Ps.i.a.

Salerno Cinzia, Psicoterapeuta e psicologo scolastico.

Corso: Adozioni, genitori e scuola a Bologna

Il corso si propone di esplorare le dinamiche interne alla coppia inerenti il percorso che porta alla adozione, ed interne al bambino adottato. Ci√≤ al fine di fornire adeguate conoscenze su questa delicata esperienza umana e competenze relazionali-operative a quanti incontrano, a diverso titolo, nell’ambito della propria professione, coppie adottive e minori adottati.

Destinatari

Psicologi, Psichiatri, Psicoterapeuti, Studenti in psicologia, Counsellors, Assistenti sociali, Pedagogisti, Docenti, Educatori.

Programma

1. Dinamiche interne della coppia adottiva

  • Illusione generativa e funzione generativa: disillusione o delusione?
  • Il narcisismo genitoriale
  • I genitori interni ai genitori adottivi
  • Radici e proiezioni nel futuro
  • Movimenti regressivi nell’attesa
  • Relazione dei genitori con i propri (nonni)
  • I bambini adottati: abbandono e accoglienza
  • Difese e reazioni dei bambini adottati
  • Quale comunicazione tra genitori e bambino sulla sua adozione?

2. La scuola e l’accoglienza dei bambini adottati

  • I vissuti degli operatori
  • La scuola e i bambini/adolescenti adottati: metodologie per l’inserimento e l’accoglienza

Calendario

Il Corso: Adozioni, genitori e scuola a Bologna si svolge dalle h 9.00 alle h 17.00, per un totale di n. 8 ore, secondo la seguente scansione oraria:

  • h 9.00/11.30 “Adozione“, prof. Guido Crocetti
  • h 11.30/11.50 Pausa
  • h 11.50/13.30 “Modelli familiari patogeni: adozione. Dinamiche in infanzia, preadolescenza, adolescenza“, dott.ssa Annamaria Voci
  • h 13.30/14.30 Pausa
  • h 14.30/17.00 A seconda della professionalit√†, si potr√† scegliere di frequentare:
    • L’Adozione nella scuola“, dott.ssa Annamaria Roda
      (Pedagosti, Insegnanti e Counsellor)
    • I colloqui psicologici nei casi di adozione Nazionale ed Internazionale“, dott.ssa Laura Zannetti
      (Psicologi, Psicoterapeuti, Assistenti sociali e Studenti in psicologia)

Docenti

Prof. Crocetti Guido, Presidente Onorario dell’Associazione c.i.Ps.Ps.i.a., docente Scuola di Specializzazione c.i.Ps.Ps.i.a., Psicologo Psicoterapeuta Universit√† “La Sapienza” Roma.

Dott.ssa Annamaria Roda, Pedagogista e counsellor formatore.

Dott.ssa Annamaria Voci, Psicoterapeuta, docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a.

Dott.ssa Laura Zannetti, Psicoterapeuta, docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a.

Sede

Il Seminario si tiene presso il c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico, 17 – 40139 Bologna.

Accreditamento

Al Seminario sono stati assegnati n. 5 crediti formativi per i Counsellor iscritti al CNCP.

Attestato

Al termine del Corso viene rilasciato l’attestato di frequenza.

Iscrizione

Per informazioni o iscrizioni contattare la segreteria al numero 051.6240016 oppure compilare il form di contatto.

Termine scadenza iscrizioni: fino ad esaurimento posti.

Corso Psicopedagogia Scolastica: docenti e dirigenti 


Seminario di Psicopedagogia Scolastica: La consulenza ai Docenti ed ai Dirigenti, Bologna

Premessa

Sempre pi√Ļ frequentemente l’istituzione scolastica promuove la attivazione di sportelli d’ascolto per i docenti, o comunque interventi di consulenza psicologica e psicopedagogica ai team docenti, a fronte della sempre maggiore complessit√† delle dinamiche interne alla scuola.

Singoli alunni e gruppi classe sempre pi√Ļ “difficili”, realt√† familiari sempre pi√Ļ “varie” mettono spesso alla prova le capacit√† di tenuta emotiva e le competenze didattiche e relazionali dei docenti.

Gli stessi Dirigenti, a loro volta, sono il polo decisionale e organizzativo cui è richiesto di mediare o comunque gestire una rete di relazioni intra-istituzionali (alunni, docenti, genitori) e inter-istituzionali (scuole, servizi sociali, servizi AUSL, Enti locali, ecc.) complesse, spesso complicate o conflittuali, anche riferite al benessere scolastico ed alle situazioni di disagio di vario genere degli alunni.
Il riferimento/consulto con un professionista delle relazioni entro il contesto scolastico può essere una risorsa, strumento utile per il Dirigente per esplicare tale funzione.

Destinatari

Studenti in Psicologia, Psicologi, Psichiatri, Psicoterapeuti, Pedagogisti, Counsellor, Educatori.

Programma

Il¬†corso di Psicopedagogia Scolastica: “La consulenza ai Docenti ed ai Dirigenti” (Bologna)¬†si svolge dalle h 9.00 alle h 15.20 (per un totale di n. 6,2 ore), secondo la seguente scansione oraria:

  • Consulenza per Dirigenti scolastici e Insegnanti
    H 9.00/11.30 – Dott.ssa C. Salerno
  • H 11.30/11.50 – Pausa
  • Consulenza per Dirigenti scolastici e Insegnanti
    H 11.50/13.30 – Dott.ssa C. Salerno
  • H 13.30/14.30 – Pausa
  • Istituzioni educative e scolastiche nella societ√† attuale
    H 14.30/15.20 – Dott.ssa A. Voci

Docenti

Dott.ssa Cinzia Salerno, Psicoterapeuta c.i.Ps.Ps.i.a. e Psicologo scolastico.

Dott.ssa Annamaria Voci, Psicoterapeuta, docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l’Infanzia e l’Adolescenza del c.i.Ps.Ps.i.a. e Psicologo scolastico.

Sede

Il Corso si tiene presso la sede del c.i.Ps.Ps.i.a. – Via Savena Antico, 17 – 40139 Bologna.

Accreditamenti

Al Seminario sono stati assegnati n. 2,75 crediti formativi per i Counsellor iscritti al CNCP.

Attestato

Al termine del Seminario di Psicopedagogia Scolastica: “La consulenza ai Docenti ed ai Dirigenti” a Bologna viene rilasciato l’Attestato di frequenza.

Modalità di iscrizione

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria al numero 051.6240016 oppure compilare il form mail.

Termine scadenza iscrizioni: fino ad esaurimento posti.

LA NOSTRA SEDE

Contatta la segreteria

Rispondiamo al 100% delle richieste 

C.I.Ps.Ps.i.a. √® un’associazione e scuola di specializzazione in Psicoanalitica per l’infanzia e l’adolescenza
COME RAGGIUNGERCI:

LASCIA QUI LA TUA MAIL PER CHIEDERE INFO